12 trucchi da professionisti per il tuo social media marketing.

12 trucchi da professionisti per il tuo social media marketing.

12 trucchi da professionisti per il tuo social media marketing.

12 trucchi da professionisti per il tuo social media marketing.

Gestire pagine e profili sui social media è più un arte che una scienza. Aldilà degli studi di data science per capire le inclinazioni e gli interessi del pubblico, spesso e volentieri un buon post è frutto di un’idea creativa ed originale. Le idee, però, hanno bisogno di tempo per maturare, e nella giornata tipica dell’imprenditore non ci sono molti tempi morti.

A meno che tu non inizi a farti furbo, e qui entro in campo io.

Di seguito, troverai 12 trucchi da professionisti per gestire in modo più efficace le tue pagine, risparmiare tempo e quindi ritrovare finalmente il tempo di leggere e pensare. Se trovi qualcosa di utile e vuoi qualche altra dritta, o semplicemente ti va di confrontarti con altre persone sui temi del web marketing e del social media marketing, passa a trovarci Lunedì 4 maggio 2016 a Montebelluna !

1) Scrivere Tweet più lunghi di 140 caratteri.

E’ una chicca tanto semplice quanto geniale: scrivi il primo tweet, magari facendo presagire un seguito, poi clicca l’opinione replica sotto al tuo stesso post, rimuovi il tag del tuo nome (altrimenti passi per uno che se la fa e se la mangia, per intenderci) e continua a scrivere. In questo modo potrai sfruttare una conversazione per trattare in modo già esteso un argomento anche su Tweeter. Per una guida passo passo, date un’occhiata questo video di Amy Schmittauer.

2) Vedere i profili privati su LinkedIn

Ti è mai capitato di leggere notifiche di persone che visitano il tuo profilo in modalità privata? Bene, se riesci a risalire anche solo al nome della persona (che solitamente compare comunque), puoi scoprire chi è in un paio di mosse.

a) Apri Google e digita : linkedin.com”nomedellapersona”;

Ah, nel caso invece tu stia solo cercando un social media manager a Treviso e dintorni:

b) Apri Google e digita linkedin.com//pub”socialmediamanager”Treviso

3) Aumentate la vostra visibilità con lo S4S.

E’ una strategia “inventata” da Natan Chan, creatore di FoundrL’idea, anche in questo caso, è tanto banale quanto efficace: prendi accordi con altri business, magazine e organizzazioni con un pubblico simile al tuo per ri-postare reciprocamente i contenuti che pubblichi, in modo da aumentarne esponenzialmente l’esposizione.

4) Modera le conversazioni in modo definitivo e controllato.

Nella sezione setting di Facebook c’è un pannello dedicato alle regole di moderazione della pagina. Inserisci nel pannello tutte le parole e i termini indesiderati (insulti, parolacce, o anche termini legati alla politica o argomenti controversi) per far si che Facebook rimuova automaticamente i commenti offensivi o semplicemente off-topic.

5) Hootsuite ora permette la programmazione in-team anche su Instagram.

E’ un motivo (fra i tanti altri) in più per scaricarlo, quello definitivo per gli entourage di influencers e personaggi pubblici. Attraverso la funzione di scheduling, ora è possibile lavorare in team simultaneamente su di uno stesso post, programmandolo senza dover per forza dare la dubbia conferma via smartphone.

6) Nascondi i commenti indesiderati invece di bannarli.

Nel caso un commento negativo o offensivo dovesse sfuggire alle misure del punto 4, la miglior cosa da fare è nasconderlo. In questo modo solo i contatti dell’utente e lui stesso potranno leggerne il contenuto, a differenza degli altri fans della pagina. In questo modo si evitano discussioni e ritorsioni (tipo altri commenti e post polemici) dovuti a ban e segnalazioni di sorta.

7) SlideShare, l’app perfetta per pubblicare le tue slide.

E’ un’app sviluppata internamente a LinkedIn che permette di caricare e perfezionare le tue slide direttamente sul tuo profilo, creando una carrellata di insight di settore in prima pagina, che aiuta i visitatori a farsi un’idea delle tue skills e allo stesso tempo a fruire in modo smart dei contenuti che offri.

8) Crea immagini ottimizzate per più social media in un solo click.

Lo puoi fare usando il Magic Resize button di Canva. Ci sono già di 50 immagini fra cui scegliere, una volta deciso il formato, basta cliccare “Abracadabra-Resize” ed il gioco è fatto: la nuova immagine si aprirà direttamente in una nuova tab, permettendoti di modificarla ulteriormente a seconda delle esigenze.

9) Sfrutta il potere di sintesi delle GIF.

Vuoi spiegare in velocità come risolvere un problema con gli ordini di pagamento, partecipare ad un concorso per vincere uno dei tuoi e-book o semplicemente raccontare com’è avete speso la giornata tu e i tuoi colleghi? usa una GIF. E’ il modo più intuitivo e sintetico per comunicare con la tua audience, e permette di diffondere una miriade di messaggi, da quelli di supporto fino a contenuti più importanti al self branding. L’importante è che ci metti del tuo. Ecco l’app che usiamo in VoglioClienti.

10) Realizza immagini brandizzate in 5 minuti.

Front-end articoli, copertine di eventi su Facebook, post e slideshow. Le immagini brandizzate servono in un sacco di frangenti, e spesso richiedono pomeriggi interi di lavoro per ottenere dei risultati soddisfacenti. Designfeed.io risolve questo problema alla radice: basta inserire un titolo, un sottotitolo e il logo del tuo brand. Il generatore di immagini sfrutterà le informazioni che gli hai fornito per creare un set di immagini di copertina brandizzate in tutti i formati previsti dai social media più utilizzati.

 

Hai altre dritte da condividere? Critiche? Richieste? Suggerimenti?

Non essere timido, lascia un tuo commento se pensi di aver qualcosa da dire!

 

 

 

 

Alessandro Bergamin
Alessandro Bergamin
Project Manager e Ceo di VoglioClienti, un' azienda innovativa che si occupa di strategie web per aumentare i clienti e le vendite. Appassionato di e-commerce e marketing, negli ultimi anni ha creato e gestito numerosi negozi online oltre che business paralleli.