Guida pratica in 5 punti per organizzare i contenuti del tuo marketing online.

Guida pratica in 5 punti per organizzare i contenuti del tuo marketing online.

Come ho avuto modo di sottolineare in un articolo qualche giorno fa, creare contenuti originali, di alta qualità e sopratutto rilevanti per la tua audience di riferimento, è fondamentale per aumentare la fedeltà al marchio, consolidare il riconoscimento nel settore di riferimento e quindi la visibilità stessa del tuo business.

Vero è, però, che creare contenuti di qualità di per se non basta a diffonderli e “spingerli” nei modi e nei tempi gusti. Per fare questo è necessario impostare il proprio marketing on-line in modo strategico, e oggi voglio spiegarti come farlo. Ecco allora una guida pratica in 5 punti per organizzare al meglio la diffusione dei tuoi contenuti:

1) Innanzitutto, crea un piano strategico per la diffusione dei contenuti.

Questo documento è la pietra angolare del tuo piano di diffusione dei contenuti, e assolve principalmente a 3 funzioni :

a) Fissare degli obbiettivi concreti, ben definiti e misurabili, in modo da poter valutare analiticamente l’efficacia della tua campagna di marketing ;

b) Definire lo stile di comunicazione da adottare su post, blog, articoli, video, infografiche, GIF ecc, in modo da creare una “voce omnicanale” coerente con il tuo business e il “taglio” che gli vuoi dare ;

c) Decidere  (ovviamente DOPO aver condotto una ricerca approfondita per capire quali sono i social media e le piattaforme web più frequentate dai tuoi clienti e competitors) quali canali di comunicazione sfruttare e sopratutto sul come farlo, in modo da interagire con la tua audience di riferimento con l’approccio giusto, prestando attenzione alle potenzialità e ai limiti di ciascuna piattaforma;

2) Metti in risalto la storia e i valori della tua azienda.

I contenuti che pubblichi, oltre ad essere di qualità, ben targetizzati e coerenti con la “voce” del tuo brand, devono aderire alla percezione stessa della tua azienda, per fare un esempio : i tuoi clienti potenziali, dopo aver letto un articolo del tuo blog ripostato su Facebook riguardo le prestazioni superiori dei freni da corsa che progetti e realizzi, vorranno sapere anche quanta fatica ed inventiva sta dietro al segreto della staccata eccezionale di quel pilota promettente in moto 3, quale filosofia ha permesso alla tu azienda di realizzare un prodotto cosi eccezionale. Fai conoscere loro questa storia e comunica i tuoi valori in modo originale.

3) Crea contenuti di qualità, dettagliati ed esclusivi. Poi, offrili in omaggio.

Certo, proprio così. I tuoi migliori contenuti devono essere non un qualcosa che si ottiene pagando, bensì il contrario : in questo modo la percezione di qualità e autorevolezza del tuo business schizzerà alle stelle, facendoti risaltare sui concorrenti e creando un identità di brand autorevole e affidabile. Per approfondire la questione, ti consiglio di dare una letta a questo articolo di qualche settimana fa.

4) Interagisci in modo proattivo con la tua audience di riferimento.

Ho sempre sottolineato che il miglior marketing (e anche il più economico) non è quello della condivisione bensì dell’interazione : definendo lo stile di comunicazione del tuo business e le sue tempistiche – la “voce” di cui parlavamo al punto uno – interagire con i tuoi potenziali clienti diventerà più semplice, divertente ed efficace. In questo senso, non limitarti ad rispondere ai commenti o ai messaggi privati, sii il primo a scrivere qualcosa sul post di un tuo potenziale cliente, instaura una conversazione e crea la percezione di un brand che sa stare al passo coi tempi comunicando in modo aperto, disponibile e professionale.

Alessandro Bergamin
Alessandro Bergamin
Project Manager e Ceo di VoglioClienti, un' azienda innovativa che si occupa di strategie web per aumentare i clienti e le vendite. Appassionato di e-commerce e marketing, negli ultimi anni ha creato e gestito numerosi negozi online oltre che business paralleli.