Social Media Marketing : un vademecum in 6 punti per sfruttare al massimo le potenzialità della “rete”.

Social Media Marketing : un vademecum in 6 punti per sfruttare al massimo le potenzialità della “rete”.

Il social media marketing non è roba per tutti, questo lo si capisce subito; bastano un paio di chiacchiere al bar di prima mattina, o mentre si è a pranzo con qualche amico imprenditore. L’opinione che abbiamo dei social media sul lavoro, dipende dall’utilità che ne ricaviamo. E così capita di sentire chi ne è entusiasta (una netta minoranza) e chi invece se ne lamenta (la stragrande maggioranza).

Questo però non significa che i social media non funzionino. Il problema semmai è che in Italia manca una cultura digitale solida, e questa poco dimestichezza con gli strumenti del web, ovviamente, si fa sentire. Di fatto, sono poche le aziende nostrane che sfruttano a dovere il potenziale dei social; quelle che ci riescono, però, si differenziano con successo e riescono a capitalizzare questo vantaggio in ragione della scarsa concorrenza, perlomeno quella in territori italico, da sempre “terra” di conquista digitale per brand internazionali che oggi spadroneggiano a danno dei piccoli e medi imprenditori e delle loro aziende.

Una cosa, però, va detta: non è mai troppo tardi per recuperare il terreno perduto.

Con questo vademecum, oggi, voglio segnalarti i 6 accorgimenti fondamentali per gestire in modo efficace il tuo Social Media Marketing e metterti al passo con chi già cavalca la cresta dell’onda.

1) Individua i canali social più utilizzati dalla tua target audience.

Condurre un’analisi delle abitudini e dei comportamenti online della tuo pubblico è fondamentale per capire quali social media sfruttare. Ovviamente, ognuno ha le sue caratteristiche: LinkedIn è utilizzato sopratutto per il B2B, Instagram è invece più “frivolo” e focalizzato sul visual, mentre Facebook rappresenta una sorta di must have per far sapere che la tua azienda esiste.

2) Crea un calendario a cui attenerti, cura la qualità del tuo contenuto e sfrutta quello altrui per aumentare la tua autorevolezza.

Studia gli orari e giorni di punta della tua audience e programma la pubblicazione dei contenuti di conseguenza. Prenditi del tempo per creare materiale di qualità che interessi davvero al tuo cliente potenziale tipo, e spendi la tua opinione qualificata su un determinato argomento, condividendo contenuti provenienti da fonti autorevoli. Se sei online da un po’, punta sui tuoi vecchi contenuti e sfrutta consuetudini prettamente social come il #throwbacktuesday.

3) Studia la concorrenza e crea una strategia che fissi obbiettivi, linee guida e ruoli precisi.

Le pagine dei tuoi competitors sono la prima fonte d’ispirazione a cui devi appellarti. Tieni d’occhio il loro rendimento, studiane i punti di forza e crea un piano strategico di social media marketing che definisca gli obbiettivi da raggiungere, le linee guida da seguire (brand voice) e i ruoli di ogni attore coinvolto.

4) Bilancia attentamente promozioni organiche e a pagamento, rispettando la regola del 80-20.

Ossia, 80% di contenuto non promozionale e un 20% di advertising. Di questo 20%, le promozioni organiche o a pagamento vanno bilanciate a seconda del budget che ti sei prefissato.

5) Partecipa attivamente alle discussioni, collega il marketing sui social a quello tradizionale e coinvolgi influencer e blogger di settore.

L’idea più banale è quella di sponsorizzare un evento che riguarda il tuo business sui social, collegando ad esempio un contest online con premiazione durante l’evento stesso.

Certo è che, per far si che le persone partecipino, dovrai instaurare un dialogo attivo, coinvolgendo nelle varie discussioni online blogger ed influencer di settore. Niente di complicato, in ogni caso : basta un commento sincero e competente sotto un post per iniziare a sfruttare il vero potenziale della rete creata dai social media.

6) Misura i risulti e ottimizza la tua strategia senza soluzione di continuità.

Usa strumenti come Google Analytics, Facebook Insight e Iconosquare per tracciare gli effetti delle tue campagne di social media marketing, individuarne i punti deboli e migliorarne i risultati in modo continuativo.

In questo senso, una buona idea è quella di fissare un giorno a settimana in cui dedicare una mattinata o un pomeriggio allo studio dei risultati che stanno avendo le tue pagine social.

 

 

 

 

Alessandro Bergamin
Alessandro Bergamin
Project Manager e Ceo di VoglioClienti, un' azienda innovativa che si occupa di strategie web per aumentare i clienti e le vendite. Appassionato di e-commerce e marketing, negli ultimi anni ha creato e gestito numerosi negozi online oltre che business paralleli.